Ultimo Articolo

Naval’nyj e la morte improvvisa dell’anima russa

Di
Autore:Stefano CaprioFeb 25, 20248 min lettura
Era un uomo pieno di vita e di passione, di umorismo e capacità di adattarsi alle condizioni più dure. Più che le sue idee e i suoi programmi, contava la sua anima. Con la sua fine Aleksej Naval’nyj incarna la Russia sconfitta che dimostra l’inconsistenza delle pretese di dominio e di impero. E mette a nudo la vergogna del Mondo Russo di Putin.

Articoli in evidenza

Sezioni Tematiche del Blog

NEWSLETTER

Ricevi via email in anteprima gli articoli e le iniziative del Filo. Rimani aggiornato, iscriviti!